Okra o Gombo un regalo africano

by admin
13 Luglio 2019
Category:   Senza categoria

L’ortaggio che regola gli zuccheri, abbassa il colesterolo e protegge il fegato


Conosciuto sia col nome di okra che di gombo, questo ortaggio originario dell’Africa tropicale viene oggi apprezzato in tutto il mondo. Si tratta di un alimento povero di calorie, senza grassi e ricchissimo di nutrienti.

L’okra è ricca di fibra, vitamina C e K, folato, calcio e potassio. Contiene quantità rilevanti di vitamine del gruppo B, magnesio, manganese e beta-carotene. Di seguito ti elenchiamo i principali benefici dell’okra per la nostra salute.

Diabete. L’okra ha proprietà simili all’insulina, che aiutano a ridurre i livelli di zuccheri nel sangue. Ha anche un basso indice glicemico, ed è per questo che è un alimento consigliato a chi soffre di diabete.

Colesterolo. Uno studio del 2014 ha dimostrato che l’okra inibisce l’attività del colesterolo esterasi nel pancreas, ritardando l’assorbimento del colesterolo e aumentandone l’espulsione attraverso le feci. E’ un alimento libero di grassi e previene le malattie cardiache.

Fegato. L’okra aiuta a depurare il fegato e prevenire le malattie epatiche. Contiene sostanze che permettono di unire il colesterolo agli acidi biliari, favorendone l’espulsione e prevenendo l’accumulo di grassi nel fegato.

Pelle. Numerosi nutrienti dell’okra aiutano a migliorare l’aspetto della pelle. La vitamina C, ad esempio, favorisce il recupero e la ricrescita dei tessuti danneggiati, aumenta la produzione di collagene e previene psoriasi, acne e altre condizioni della pelle.

Difese. Il consumo regolare di okra aiuta a rinforzare il sistema immunitario, grazie alle grandi quantità di vitamina C che stimolano la produzione di globuli bianchi. L’okra contiene anche potenti antiossidanti che aiutano a prevenire numerose condizioni di salute.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Articoli recenti

  • Archivio articoli x anno/mese

  • Blog

    Blog
  • Dr Vera Sergeeva

    Dr Vera Sergeeva
  • COI Madrid

    COI Madrid
  • Mercacei

    Mercacei