Il grasso nella nostra dieta è basilare

by admin
23 Marzo 2020
Category:   Senza categoria

Benvenuti nel 21 ° secolo, dove la dieta a basso contenuto di grassi è lentamente ma decisamente in procinto di lasciare spazio a una dieta più ricca di grassi e di carboidrati. Da decenni seguiamo i consigli errati di ridurre l’assunzione di grassi al minimo indispensabile aumentando la quantità di zucchero in tutto. Anche una nota marca di maccheroni confezionati e formaggio contiene zucchero aggiunto, lasciandoci a chiederci perché potrebbe essere necessario zuccherare pasta e formaggio.

Perché il grasso è importante

Il grasso è un macronutriente con molti benefici, uno dei quali è l’assorbimento delle vitamine liposolubili A, D, E e K. È anche un elemento costitutivo di ogni membrana cellulare del corpo. Fornisce energia, rallenta l’assorbimento di altri nutrienti (quindi ti senti pieno più a lungo dopo un pasto) ed è necessario per una sana funzionalità epatica. Inoltre, ammettiamolo, il grasso rende il gusto del cibo migliore

Inoltre, sapevi che il cervello umano ha più del 50% di grasso? Il cervello richiede grassi – e soprattutto acidi grassi essenziali – per una salute perfetta. Il corpo non sintetizza gli acidi grassi essenziali, quindi deve ottenerli da una dieta sana.

L’olio d’oliva è la chiave della dieta mediterranea

L’olio d’oliva è una parte fondamentale della dieta mediterranea per la salute e la longevità.

Non è un segreto che gli europei del sud che consumano una dieta più mediterranea, composta da verdure, frutta, pesce e olio d’oliva, hanno un’aspettativa di vita più alta con meno malattie. In media, italiani e spagnoli consumano circa 13 litri di olio d’oliva per persona all’anno. Mentre l’intera dieta gioca un ruolo importante nel modo in cui le persone sono sane, sembra che l’uso di olio extra vergine di oliva sia il principale fattore che contribuisce alla longevità e alla salute.

In uno studio pubblicato nel 2013, i ricercatori hanno seguito due gruppi di persone per cinque anni. Un gruppo ha seguito una dieta mediterranea ad alto contenuto di grassi, mentre l’altro ha seguito una dieta a basso contenuto di grassi. Il gruppo ad alto contenuto di grassi ha avuto un’incidenza molto più bassa di malattie cardiache, diabete e un migliore successo con perdita di peso.

Olio d’oliva per ridurre l’infiammazione

L’olio extra vergine di oliva di alta qualità contiene circa 30 polifenoli che agiscono come antiossidanti e riducono l’infiammazione nel corpo. Gli acidi grassi monoinsaturi contenuti nell’olio extra vergine di oliva aiutano ad aumentare il colesterolo HDL (“buono”) riducendo il colesterolo LDL (“cattivo”). Inoltre, è stato dimostrato che gli antiossidanti aggiuntivi riducono il rischio di malattie cardiache.

Olio d’oliva per una pelle migliore

I nostri vicini europei conoscono da molti secoli i numerosi benefici dell’olio d’oliva: lo usano dentro e fuori il corpo! Sulla pelle, lo usano come esfoliante miscelato in uno scrub allo zucchero o come idratante. Ma non devi spalmare olio d’oliva su tutto il corpo; bevendolo fornirà noti composti anti-invecchiamento, come antiossidanti e vitamina E.

Olio d’oliva per dimagrire

L’olio d’oliva può aiutare a perdere peso mantenendoti più pieno più a lungo.

Nel Mediterraneo, molte persone iniziano la giornata con un quarto di tazza di olio d’oliva. L’acido oleico in olio d’oliva ha un effetto saziante. Come accennato in precedenza, rallenta anche l’assorbimento di altri nutrienti, quindi ti sentirai pieno più a lungo e non dovrai raggiungere lo spuntino zuccherino di metà mattina. Mentre le calorie nell’olio d’oliva possono essere elevate, il consumo complessivo di calorie durante il giorno diminuirà quando non sei così affamato.

Olio d’oliva per una cistifellea sana

Bere olio d’oliva può aiutare ad aumentare la produzione di succhi pancreatici e bile (che, per inciso, dà alla cacca il suo colore marrone). Con l’olio, il rischio di calcoli biliari diminuisce e la bile è importante per la scomposizione dei grassi in modo che possano essere assorbiti nella parete intestinale.

Olio d’oliva per la salute del colon

I polifenoli contenuti nell’olio extra vergine di oliva agiscono come antiossidanti per liberare il corpo dai radicali liberi che altrimenti danneggerebbero le cellule o addirittura portare al cancro. Uno studio ha scoperto che bere olio d’oliva ha inibito il cancro al colon in varie fasi della malattia. Quindi perché non usarlo per respingere il cancro per cominciare? Questo non vuol dire che dovresti saltare quelle colonscopie raccomandate dopo i 50 anni, ma vai avanti e aggiungi olio d’oliva al tuo regime quotidiano come misura preventiva.

Olio d’oliva per gestire i livelli di zucchero nel sangue

Un colpo di olio d’oliva può aiutare a bilanciare i livelli di zucchero nel sangue in modo naturale.

L’olio d’oliva ha la capacità di mantenere bassi i livelli di zucchero nel sangue. In uno studio, i livelli di zucchero nel sangue sono rimasti più bassi su coloro che hanno mangiato con olio d’oliva, rispetto a un gruppo di persone che mangiava un pasto a base di olio di mais. Ciò ha senso poiché il mais è un amido e ha la capacità di aumentare i livelli di zucchero nel sangue molto più delle olive.

Come iniziare la giornata con l’olio d’oliva

Con tutto questo parlare dei grandi benefici dell’olio d’oliva, parliamo di come prenderlo. Sappiamo, naturalmente, che potrebbe essere un po ‘difficile iniziare la giornata con un intero colpo di olio d’oliva a stomaco vuoto per prima cosa al mattino. Infatti, se l’olio viene consumato in grandi quantità, potrebbe effettivamente turbare lo stomaco che non è abituato. Ecco un altro paio di modi per farlo.

Innanzitutto, inizia con un cucchiaio e aumenta la quantità


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Articoli recenti

  • Archivio articoli x anno/mese

  • Blog

    Blog
  • Dr Vera Sergeeva

    Dr Vera Sergeeva
  • COI Madrid

    COI Madrid
  • Mercacei

    Mercacei