L’olio extravergine d’oliva ha effetti benefici straordinari anche contro i tumori

by admin
11 Novembre 2016
Category:   Salute

olio-di-oliva-contro-i-tumori

L’olio extravergine d’oliva (Olio EVO) è in grado di ridurre l’incidenza di molti tumori, chi consuma olio extravergine di oliva ha minori possibilità di sviluppare neoplasie, questo il risultato di una ricerca condotta su ben 14.000 persone

La ricerca ha evidenziato gli elementi contenuti nell’olio extravergine d’oliva che esercitano un’azione antitumorale e questi sono fenoli liberi e coniugati, squalene, β-sitosterolo, tocoferoli e carotenoidi.

La ricerca ha evidenziato inoltre che l’olio extravergine d’oliva è in grado di aumentare le sostanze ad azione preventiva antitumorale nel sangue. In pratica cuocere un pomodoro con olio extravergine di oliva fa aumentare la biodisponibilità del licopene, sostanza ricca nei pomodori e considerata in grado di ridurre la possibilità di sviluppare molti tumori.

Lo studio ha evidenziato che la composizione lipidica dell’olio extravergine di oliva è simile a quella del latte materno e questo lo rende importante per lo sviluppo del bambino.

Non solo contro i tumori l’olio extravergine di oliva fa bene anche al circuito cardiovascolare, grazie ai polifenoli che contiene si favorisce la produzione di ossido nitrico, potente vasodilatatore, e prevengono l’ossidazione delle lipoproteine LDL.

Le LDL ossidate sono un fattore di rischio per la formazione delle placche aterosclerotiche che provocano il restringimento delle arterie dando seguito all’insorgere di patologie cardiache.

Uno studio condotto in Italia, Spagna, Danimarca, Germania e Finlandia ha dimostrato che con l’aumentare dei livelli di polifenoli che sono presenti nell’olio extravergine d’oliva avviene una riduzione dell’ossidazione delle LDL.

Uno studio tanto importate che l’EFSA (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare) ha riconosciuto l’azione protettiva dell’olio EVO nel ridurre il danno ossidativo, ma non finisce qui anche nel campo neurologico si sono evidenziati benefici nel declino cognitivo legato all’età e parliamo dell’ Alzheimer, morbo di Parkinson, etc.

In pratica l’olio extravergine di oliva è un vero toccasana per la salute, contribuendo a prevenire l’insorgenza di tumori, malattie cardiovascolari e di quelle legate alla vecchiaia, da usare quindi a qualsiasi età non ci sono contro indicazioni per l’olio EVO.

 

Riferimenti  – Covas MI et al. Annals of Internal Medicine 2006 – Francesco Violi et al., Università la Sapienza (Italia)


 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Articoli recenti

  • Archivio articoli x anno/mese

  • Blog

    Blog
  • Dr Vera Sergeeva

    Dr Vera Sergeeva
  • COI Madrid

    COI Madrid
  • Mercacei

    Mercacei