Pesca tabacchiera

by admin
4 Luglio 2020
Category:   Senza categoria

Schiacciate, con seme piccolo, polpa chiara e buccia sottile, verde e rosa, senza peluria, si chiamano “pesche tabacchiere”. La pesca tabacchiera era una pesca coltivata solo in Sicilia, in un microclima particolare, ai piedi dell’Etna. Ora, selezionate varietà più resistenti, si coltivano in tutta Italia, ed è stata accolta con grande successo perchè dolcissima e profumata. Chiamata anche “saturnina” per la sua forma che ricorda il pianeta Saturno, è ricchissima di acqua, più del 90%, acqua preziosa per reidratarci, e di potassio, il minerale che ci dà “tono”, ed è indispensabile, ancora di più quando con il sudore si perdono anche sali minerali, per il buon funzionamento dei muscoli e del cuore. È fonte di vitamina C, utile per “rinvigorire” i nostri muscoli, poichè contribuisce alla sintesi della carnitina, la sostanza che permette di trasportare energie necessarie alle varie parti del corpo e a “bruciare” gli acidi grassi. Contiene betacarotene, la sostanza che, assimilata dalla frutta fresca, è considerata molto efficace nella prevenzione dei tumori, delle malattie cardiovascolari e nella protezione dai radicali liberi, le sostanze responsabili dell’invecchiamento, che si formano continuamente nel nostro organismo. Inoltre, il betacarotene viene trasformato in vitamina A. Questa vitamina è denominata scientificamente “retinolo” perchè protegge la retina, la struttura dell’occhio che permette la visione. In più stimola il sistema immunitario, aiutando i linfociti, particolari globuli bianchi, a difenderci dalle infezioni. Facilmente digeribile, è adatta a tutte le età, contiene fruttosio, utilizzabile dall’organismo, che nel frutto molto maturo si trasforma in sorbitolo, uno zucchero con funzioni lassative. All’acquisto il frutto deve presentarsi integro, con buccia senza tagli e senza ammaccature. Per la delicatezza della polpa, oggi si tende a cogliere le pesche tabacchiere leggermente acerbe, ma si possono lasciare maturare, disposte in un solo strato, per un giorno, a casa.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Articoli recenti

  • Archivio articoli x anno/mese

  • Blog

    Blog
  • Dr Vera Sergeeva

    Dr Vera Sergeeva
  • COI Madrid

    COI Madrid
  • Mercacei

    Mercacei